18 Nov

Dogecoin: La storia e il cammino fin qui compiuto

La storia del dogecoin risale al 2013, un periodo in cui il bitcoin si stava finalmente affermando nel mondo della crittografia e della moneta digitale, un periodo che la gente cominciava a prenderla sul serio. All’inizio, il mondo delle cripto si consumava con le costanti attività transazionali su piccola e grande scala. Due persone: Billy Marcus e Jackson Palmer, pensarono di proporre a loro volta una cripto divertente. Questo pensiero ha dato vita alla creazione della loro moneta: il Dogecoin. La moneta è stata lanciata il 6 dicembre 2013. Il nome di questa cripto moneta è stato coniato da un meme popolare, Shibq Inu dog, questo è stato scelto perché era divertente e a quel tempo aveva un numero piuttosto elevato di seguaci. Il modo in cui è scritto e pronunciato sono tutti ottenuti da un popolarissimo programma di cuccioli su internet. Jackson Palmer, un impiegato della Adobe Systems di Sydney, fu incoraggiato a trasformare l’idea di dogecoin in realtà. Palmer ha acquistato il dominio e ha aggiunto alcuni particolari che includono il logo della moneta, il fumetto sparso senza testo per rendere l’interfaccia del dominio amichevole

Billy Marcus ha basato la dogecoin su una moneta criptata già esistente, Luckycoin, che prevede premi che vengono ricevuti per l’estrazione di un blocco, anche se questo è stato poi cambiato in un blocco statico nel 2014. D’altra parte, Luckycoin si basa su Litecoin, che utilizza la tecnologia scrypt nel suo algoritmo di sicurezza di lavoro.

Di conseguenza, gli utenti più calcolati stanno attualmente investendo in dogecoin in particolare, in quanto è evidente che tutto il mondo sta procedendo in fretta verso la ricerca del bitcoin. Secondo gli esperti, Dogecoin può diventare una delle principali criptovalute del mondo e diventare un sistema di pagamento semplice e trasparente. Nel dicembre 2013, doge USD ha fatto un balzo di quasi il 300 per cento del suo valore in 72 ore, passando da 0,00026 dollari a 0,00095 dollari, con un grande volume di miliardi di doge USD in un giorno. Questa crescita è stata dovuta alla scossa del bitcoin e ad alcune altre cripto valute associate alla volontà della Cina di limitare in modo permanente l’investimento delle banche cinesi nell’economia del Bitcoin. Dopo alcuni giorni, c’è stato un forte crollo del valore del dogecoin  di circa l’80%, questo è stato dovuto alle regole cinesi e in parte associato alle grandi piscine minerarie che sfruttano la poca potenza di calcolo per estrarre dogecoin come in quel momento.

Inoltre, quello che era iniziato come uno scherzo è diventato rapidamente un’enorme comunità di cripto-moneta, con dogecoin comunemente chiamata “moneta amichevole”, attribuita alle sue buone qualità. Dal suo avvento, dogecoin è diventata una realtà popolare per le sue donazioni benefiche e per altre buone cause. Gli appassionati della dogecoin si chiamano “Shibes”, c’è anche un mezzo speciale di comunicazione tra di loro. Si tratta di termini e frasi in inglese spezzate. Inizialmente, la quantità totale iniziale di dogecoin era stata fissata a 100 miliardi di dollari. Ma in seguito, a causa della sua generale accettazione, è stato successivamente annunciato che non ci sarà un tetto massimo di produzione, rendendo la produzione illimitata. In questo modo,dogecoin ha creato il suo intrinseco slancio inflazionistico.